Sulle rive del tango è un luogo immaginario e un po’ magico, dove si confondono lingue, le storie si intrecciano, i suoni si mischiano, a creare un tango possibile, incantato e irriverente. Sulle rive del tango è un luogo reale e un po’ magico, dove le persone si incontrano, gli sguardi si cercano, i corpi danzano, intensi, intimi e sorridenti. Sulle rive del Tango, vista da più lontano, è solo un esercizio di libertà.

...lasciarsi ballare da tanghi involontari

Sulle rive del tango è un progetto di ricerca e sperimentazione musicale che viaggia attraverso le più disparate scene musicali internazionali, contemporanee e non, selezionando brani che hanno in comune il respiro segreto del tango e la capacità di evocarne l’abbraccio. Tale ricerca si concretizza nell’omonimo progetto discografico, che in diverse compilation ne racconta i percorsi e le scoperte.

Alla sperimentazione musicale si affianca la ricerca sul corpo e sul movimento, che a partire dall’esperienza del tango argentino tradizionale, approfondisce l’aspetto dell’improvvisazione e il possibile incontro fra tango ed altre discipline corporee.
Con queste idee nasce sulle rive del tango uno spazio espressivo aperto e creativo, uno spazio in divenire fatto di ricerca, libertà e immaginazione.